Nuove liberalizzazioni: pochi vantaggi per i consumatori

febbraio 23, 2015

Le nuove liberalizzazioni adottate dall’ultimo Consiglio dei Ministri, che dovevano aprire alla concorrenza in alcuni settori e delineare nuove norme nei settori già liberalizzati, a tutto vantaggio dei consumatori, ha portato ben poche novità, che analizziamo settore per settore.

– Assicurazioni: le compagnie dovranno praticare sconti agli automobilisti che accettano di sottoscrivere alcune clausole come l’installazione della scatola nera sul veicolo, dei rilevatori del tasso alcolemico, ispezioni preventive e risarcimento presso officine convenzionate.

– Banche: è previsto che il costo delle telefonate per il servizio di assistenza ai clienti non sia superiore ai costi per una telefonata urbana ordinaria. Saranno previsti strumenti per comparare le offerte ed un apposito sito internet dovrà garantire la trasparenza delle polizze assicurative accessorie ai contratti di finanziamento e mutui.

– Energia e gas: a partire dal 2018 sia per l’energia elettrica che per il gas scompare il mercato tutelato.

– Farmacie: viene eliminato il limite di 4 licenze per un unico soggetto e viene consentito l’ingresso dei soci di capitale. Rimane però la vendita dei farmaci di fascia c in farmacia.

– Notai: viene eliminato il divieto di pubblicità e si allarga il bacino di competenza a tutto il territorio regionale. Per transazioni immobiliari ad uso non abitativo al di sotto dei 100mila euro non sarà necessaria l’autentica notarile ed i relativi atti potranno essere stipulati anche da altri professionisti. Viene eliminato l’obbligo di atto notarile per la costituzione di una società a responsabilità limitata con capitale fino a 20mila euro.

– Telefonia, internet e paytv: Semplificazione per le procedure di identificazione e migrazione degli utenti per favorire la mobilità da un operatore all’altro. Nel caso di offerte promozionali inoltre la durata massima del contratto non potrà superare i 24 mesi. Sui costi di disattivazione viene previsto che i gestori possano addebitare in base al valore del contratto ed alla durata residua.

Si poteva fare molto di più per incidere sulla concorrenza e non siano per nulla d’accordo sul superamento dal mercato tutelato anche se dal 2018 visto che il mercato libero non ha certo creato un mercato concorrenziale e trasparente.. Per quanto riguarda la telefonia in pratica si rischia la reintroduzione delle penali abolite nel 2007. Si prevedono quindi norme che assolutamente non vanno a vantaggio de consumatore e della libertà di scelta, bloccano ancora di più il mercato, facendo aumentare i costi.


Stipulata convenzione con l’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate

gennaio 24, 2015

sfondo-sitoComunichiamo di aver stipulato una convenzione con l’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate, con la quale, nell’ottica della reciproca crescita delle due associazioni, gli iscritti all’ANGPG avranno diritto ad uno sconto del 50% sulla quota associativa UNI.CONS. per usufruire dei nostri servizi (15 euro).

Di seguito gli interessati possono trovare l’elenco dei servizi offerti ed il modulo di adesione da compilare ed inviare all’indirizzo unicons@hotmail.it per perfezionare l’adesione.

Ringraziamo l’Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate ed in particolare il Segretario nazionale, sig. Pau Roberto, per l’interesse dimostrato nei nostri confronti e l’impegno per la stipula della convenzione.

 

modulo-di-adesione-semplice ANGPG

ELENCO-SERVIZI-UNICONS-ANGPG


I contratti di telefonia e le spese di chiusura contratto

dicembre 13, 2014

Ogni volta che il consumatore – utente vuole cambiare operatore telefonico, sia per la linea fissa che mobile, perchè trova una proposta più conveniente rispetto al contratto attuale, si vede richiedere dall’operatore una penale per la risoluzione del contratto.

Questa somma viene richieste sotto diverse diciture: spese per risoluzione anticipata del contratto, costo di disattivazione, somma dovuta per recesso, importo per dismissione servizi, rimborso promozioni, ecc, con importi che vanno dai 30 ai 250 euro circa per ogni utenza (per utenti che hanno più numerazioni questi costi si moltiplicano).

I gestori tendono ad ignorare le norme del cd Decreto Bersani del 2007 che hanno previsto l’abolizione di qualsiasi vincolo temporale sui contratti in materia di servizi di telefonia (quindi non ha senso di parlare di risoluzione anticipata del contratto) e di qualsiasi costo per la chiusura del contratto, esclusi costi effettivamente sostenuti dall’operatore (non dimostrabili e mai dimostrati nelle sedi opportune).

La nostra associazione sta combattendo da tempo questa battaglia contro gli operatori telefonici, riuscendo con ottimi risultati ad ottenere l’annullamento di queste illegittime pretese.

Invitiamo pertanto tutti gli utenti che sono alle prese con questi problemi a contattarci e li aiuteremo (tel 348 0086073 email unicons@hotmail.it)


Nasce il Comitato passeggeri trasporto pubblico locale di UniCons

ottobre 15, 2014

UNICONS – UNIONE TUTELA DEI CITTADINI E CONSUMATORI

COMUNICATO STAMPA DEL 15.10.2014

UNICONS DA’ VITA AL “COMITATO PASSEGGERI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE”

L’associazione UniCons a seguito delle numerose segnalazioni di disservizi provenienti dai passeggeri utenti del trasporto pubblico locale, sia su linee ferroviarie che automobilistiche, ha deciso di creare il “COMITATO PASSEGGERI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE”, che si propone di rappresentare e difendere i diritti dei passeggeri del trasporto pubblico locale, facendosi portavoce degli stessi per la risoluzione dei disservizi sulle linee e presentando proposte per migliorare i servizi offerti secondo le richieste dell’utenza. Il Comitato è aperto alla partecipazione a tutti i passeggeri delle linee locali Sita Sud, Ferrovie del Sud-Est, Ferrovie Appulo Lucane, Ferrovie del Gargano, STP (Società trasporti provinciali), Ferrotramviaria, linee regionali pugliesi di Trenitalia.

Riteniamo che, soprattutto in questo periodo di crisi economica, afferma l’avv. Francesco Saverio Del Buono, presidente dell’associazione UniCons promotrice del comitato, il trasporto pubblico abbia ancor di più una funzione sociale, assicurando ai passeggeri un servizio più economico ad un mezzo di trasporto proprio; ma al tempo stesso il servizio deve essere efficiente e non creare uno stato di stress emotivo al passeggero, dovuto a ritardi e disservizi vari.

Il Comitato ha aperto le adesioni e chiunque, pendolari, studenti, semplici utilizzatori di queste linee di trasporto, scaricando il modulo di adesione dal sito internet della associazione UniCons, ed inviandolo all’indirizzo email comitatopasseggeritpl.unicons@gmail.com, potrà iscriversi segnalando problemi, disservizi sulle linee di proprio interesse ed essere informato su notizie, formulare proposte per migliorare il servizio, di cui poi il comitato si farà portavoce presso le aziende che gestiscono il servizi e gli enti pubblici competenti.


Navi Egnatia Seaways ferme: turisti bloccati e vacanze rovinate

agosto 22, 2014

Anche quest’anno è arrivato puntuale il caso dell’estate che sta rovinando le vacanze di centinaia di turisti: è il caso della compagnia marittima Egnatia Seaways che bloccati i collegamenti con la Grecia a causa di una avaria delle proprie motonavi ha lasciato a terra centinaia di turisti. Tutti i turisti che avevano acquistato dei biglietti di questa compagnia per raggiungere il territorio ellenico, o che devono tornare in Italia sono ora a terra senza sapere ne e quando potranno partire (la compagnia afferma che i viaggi riprenderanno nel mese di settembre), con gravissimi disagi e danni economici.

Basti pensare a chi aveva prenotato un soggiorno in Grecia e non ha mai potuto raggiungerlo, o a chi pur di raggiungere la meta ha dovuto acquistare il biglietto di viaggio con un’altra compagnia, o a chi è rimasto bloccato dall’altra parte dell’Adriatico senza poter tornare.

La nostra situazione sta seguendo costantemente la situazione, e consiglia a chi deve ancora partire di chiedere formalmente tramite raccomandata o fax alla compagnia una soluzione alternativa per il viaggio, o nel caso di pacchetto turistico, indirizzare la stessa richiesta al tour operator.

Coloro che invece hanno già subìto un danno da questa situazione, possono contattare la nostra associazione che ha intenzione di procedere con azione collettive per il risarcimento delle spese sostenute dai turisti, e del danno da vacanza rovinata, per lo stress emotivo in cui sono incorsi in un periodo che doveva essere di vacanza, ed invece è diventato un incubo, scrivendoci alla email sosturismo.unicons@hotmail.it o contattando i numeri 348 0086073 – 346 5728656.


Problemi in vacanza? Contattaci

agosto 8, 2014

Anche quest’anno torna il nostro servizio di assistenza per il periodo delle vacanze estive, per tutti i problemi in cui ogni turista potrà imbattersi, come ritardi e cancellazioni aeree, bagagli smarriti, danno da vacanza rovinata, problemi con tour operators e strutture ricettive (alberghi, villaggi turistici).

Piccoli e grandi problemi che possono rovinare il vostro periodo di vacanza.

Il servizio sarà disponibile contattando l’email dedicata sosturismo.unicons@gmail.com

 

Buone vacanze e se avrete problemi siamo a vostra disposizione per aiutarvi !


Accordo UniCons – ANPAR per le procedure di mediazione in materia civile e commerciale

luglio 1, 2014

E’ stato siglato nella giornata di ieri 30 giugno, dal nostro presidente Avv. Francesco Saverio Del Buono ed il presidente ANPAR Dr. Giovanni Pecoraro, l’accordo tra UniCons ed ANPAR, organismo di mediazione riconosciuto dal Ministero della Giustizia, per favorire l’accesso dei cittadini – consumatori alla mediazione, e risolvere così le controversie in modo più rapido ed economico rispetto ad un procedimento giudiziario.

La collaborazione prevede iniziative di sensibilizzazione ed informazione sulla mediazione come metodo di alternativa delle controversie, e cosa molto importante per chi vuole accedere a queste procedure, uno sconto sui costi ANPAR per coloro che sono soci UniCons o vi aderiscono in occasione di questa procedura. In questo modo gli utenti avranno modo anche di avere assistenza da parte di UniCons per la procedura di mediazione.

UniCons ed ANPAR continuano con questo accordo  a mostrarsi al fianco del cittadino che voglia risolvere piccoli e grandi problemi, che da oggi potrà contare sull’unione delle forze e delle professionalità della nostra associazione e di ANPAR.


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 401 follower