Aumenta il costo dell’acqua in Puglia: 13 centesimi in più da Gennaio 2010

Dal 1 Gennaio 2010 per i cittadini pugliesi l’acqua costerà di più: infatti il costo aumenterà di 13 centesimi, da 1,31 euro al metro cubo a 1,44.

Tale aumento, previsto già da qualche anno, è ritenuto dall’AQP indispensabile per recuperare le somme necessarie all’ammodernamento della rete di distribuzione.
L’ATO, approvando il nuovo piano d’ambito, ha ratificato tale aumento, che fa diventare la Puglia la seconda regione per il costo dell’acqua (prima è la Toscana).
Alla fine, come sempre saranno i consumatori pugliesi a pagare per ristrutturare una rete che perde tra il 30 ed il 50% dell’acqua che scorre nelle condutture.
L’Acquedotto avrebbe potuto utilizzare per questi lavori gli oltre10 milioni di euro investiti nel 2004 con lo sciagurato investimento finanziario con i derivati, piuttosto che sperperarli in investimenti finanziari che hanno fatto arricchire solo la Banca Merryll Linch

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: