Sanzionate 5 società per mancata trasparenza nelle bollette elettriche

L’Autorità per l’energia elettrica ed il gas ha sanzionato 5 gestori per un importo complessivo di 1,8 milioni di euro per violazione delle norme sulla trasparenza delle bollette elettriche.
Le sanzioni irrogate sono rispettivamente di 315.000 euro per Edison Energia; di 872.000 euro per Enel Energia; di 350.000 euro per Eni; di 240.000 euro per Sorgenia; di 80.000 euro a Hera Comm.

In particolare la violazione contestata è il mancato inserimento nelle fatture (sia della clientela domestica sia di quella commerciale) di un quadro prospettico contenente informazioni quali i dati identificativi della bolletta, del contratto e del punto di prelievo, le caratteristiche della fornitura e la sintesi degli importi dovuti e di un quadro dettagliato degl importi dovuti, redatti secondo le modalità previste dalla stessa Autorità.
Inoltre è stato ordinato a queste società l’immediata cessazione di questi comportamenti lesivi degli interessi degli utenti.

Ancora una volta plaudiamo all’attività dell’AEEG che si sta dimostrando davvero garante dei diritti dei consumatori a fronte di ripetute violazioni da parte dei gestori.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: