Nuove targhe per i ciclomotori: pubblicato il calendario per mettersi in regola

E’ stato pubblicato in questi giorni sulla Gazzetta Ufficiale il provvedimento che indica le scadenze per mettersi in regola con le disposizioni sulle nuove targhe per i ciclomotori per veicoli immatricolati prima del 14 luglio 2006, riportante una sequenza alfanumerica di 6 elementi, invece di 5 ( per i ciclomotori contrassegnati da sequenza numerica che inizia per 0,1,2, l’obbligo è scattato dal 1 giugno).

Inoltre tutti i ciclomotori coinvolti dovranno essere dotati anche di carta di circolazione,

Il calendario completo, che entro la fine dell’anno dovrà portare tutti i vecchi veicoli a circolare con le nuove targhe, è il seguente:

– per i ciclomotori con sequenza numerica che inizia per 3,4,5: entro il 31 agosto 2011;

– per i ciclomotori con sequenza numerica che inizia per 6,7,8: entro il 30 ottobre 2011;

– per i ciclomotori con sequenza numerica che inizia per 9 o con sequenza alfanumerica che inizia con lettera A: entro il 29 dicembre 2011;

Pertanto entro fine anno tutto il vecchio parco ciclomotori circolante, stimato in circa 1,85 milioni di veicoli, dovrà essere messo in regola, pena sanzioni pecuniarie piuttosto alte; infatti chi verrà trovato sprovvisto del nuove contrassegno dopo il 12 febbraio 2012 riceverà una sanzione da 389 a 1590 euro.

La richiesta del nuovo contrassegno va effettuata seguendo le procedure abitualmente seguite per gli esemplari nuovi o per i passaggi volontari al nuovo sistema. Bisogna quindi recarsi presso gli uffici della motorizzazione o le agenzie autorizzate, presentando i moduli disponibili sul sito www.ilportaledellautomobilista.it.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: