Vola il prezzo della benzina: siamo sopra 1,50 euro/litro

gennaio 14, 2011

Continua a crescere in maniera folle il prezzo della benzina: oggi si è superata quota 1,50 euro al litro, per il gestore Tamoil (ma in alcune zone siamo sopra 1,55 euro).
Nonostante ciò la Figisc (che raggruppa i gestori degli impianti di vendita del carburante) afferma che in questa settimana c’è stato un “saldo a favore del consumatore”; dichiarazioni in evidente contrasto con la realtà del prezzo dei carburanti che sale sempre più senza alcun freno, e senza che il Governo intervenga per calmierare la situazione.
E’ possibile che il ministro Romani non faccia nulla per porre rimedio a questa corsa al rialzo? Gli italiani non sono abbastanza provati dalla crisi economica e dall’aumento dell’inflazione? Cosa si aspetta per intervenire?
Consigliamo nel frattempo agli automibilisti, se possibile, di rifornirsi presso i distributori indipendenti.


Benzina record: 1,44 euro

dicembre 3, 2010

Aumenti record per benzina e gasolio: oggi la benzina supera 1,44 euro al litro ed il gasolio 1,33 euro, record dal mese di maggio.
Non è servito neanche la ripresa dell’euro sul dollaro a mantenere stabili i prezzi, e così le compagnie hanno ritoccato al rialzo i listini sull’onda degli aumenti registrati sul mercato del mediterraneo nei giorni scorsi da parte di benzina e gasolio.
In particolare i prezzi oscillano per la benzina tra 1,424 euro al litro per Esso e 1,445 euro per IP, mentre per il gasolio tra 1,304 euro al litro (Esso) ed 1,329 al litro per Q8.

Sarebbe ora di intervenire per evitare speculazioni e permettere agli automobilisti di avere prezzi adeguati al costo della materia prima; e poi ci chiediamo come mai gli aumenti avvengano nel weekend: forse per caricare tutti gli aumenti della settimana? forse anche perchè siamo in prossimità delle festività e quindi sulle strade ci sarà più movimento?


Sale il prezzo del petrolio? Aumentano i prezzi dei carburanti

ottobre 7, 2010

Puntuale come sempre, all’aumento del prezzo del petrolio, sale anche il prezzo dei carburanti; mentre il prezzo del greggio giunge a circa 84 euro al barile, il prezzo di benzina e gasolio aumenta fin quasi a toccare 1,4 euro al litro per la benzina.

Il meccanismo speculativo anche questa volta ha mosso immediatamente i prezzi dei carburanti al minimo aumento del costo del petrolio; chiediamo al nuovo ministro dello Sviluppo Economico di adoperarsi immediatamente per eliminare una volta per tutte questa situazione sulla base di queste proposte:

– attivazione della Commissione di controllo sulla doppia velocità, in quanto non è possibile che i listini siano modificati solo al rialzo quando il costo del petrolio aumenta e mai al ribasso quando scende il prezzo del petrolio scende;

– blocco settimanale degli aumenti, in modo da non trovarsi con aumenti giornalieri;

– liberalizzazione effettiva del settore, in quanto solo la libera concorrenza potrà far scendere i prezzi.


Ancora aumenti per i carburanti: adesso basta

aprile 27, 2010

Cresce ancora il prezzo dei carburanti: oggi infatti le principali compagnie hanno ritoccato al rialzo i prezzi di benzina e gasolio.
In particolare Agip ha aumentato il costo della benzina di 0,6 eurocent fino a giungere ad euro 1,431, mentre l’aumento per il gasolio è stato di euro 0,8 cent (ora costa 1,275 euro al litro), per API/IP l’aumento è stato di 1 centesimo per la benzina (ora ad 1,427 euro al litro), e di 0,6 eurocent per gasolio (ora ad 1,269 euro al litro).
Erg ha aumentato entrambi di 0,5 euro cent (ora la benzina costa 1,428 euro al litro, mentre il gasolio 1,269); invece Tamoil ha aumentato il costo del solo gasolio di 0,6 eurocent (ora il costo è di euro di 1,274 euro al litro).
L’ultimo aumento era solo di quattro giorni fa.

Chiediamo ancora una volta l’intervento del Governo per fermare questa continua e vergognosa speculazione operata dalle compagnie petrolifere.


Benzina: nuovi aumenti da API – IP, Erg e Total

aprile 12, 2010

Nuovi aumenti per benzina e gasolio: infatti dopo l’aumento dei giorni scorsi operato da Shell, anche le compagnie API – IP, Erg e Total hanno aumentato i prezzi; in particolare API – IP ha portato i prezzi rispettivamente a 1,424 e 1,254 euro/litro, Erg porta a 1,423 euro/litro la benzina e a 1,254 euro/litro il gasolio, mentre Total a 1,429 e 1,259 euro/litro.

Chiediamo che il Governo intervenga urgentemente riducendo le tasse sui carburanti, ed incentivando la creazione di una rete di pompe “bianche”, in numero ancora troppo esiguo.