Abi proroga sospensione dei mutui fino al 31 gennaio 2012

luglio 26, 2011

Il termine per la presentazione delle domande di sospensione dei mutui è prorogato fino al 31 gennaio 2012: questo è l’esito dell’accordo tra ABI e le principali associazioni dei consumatori.

L’accordo prevede che gli eventi per i quali viene richiesta la sospensione dovranno verificarsi entro il 31 dicembre 2011; la proroga, si legge in una nota, è resa necessaria dalla particolare congiuntura economica per aiutare le famiglie che si trovano in situazioni di momentanea difficoltà.

Secondo gli ultimi dati disponibili, al 31 maggio 2011 sono stati sospesi 46.308 mutui per un controvalore di circa 5,5 miliardi di euro.

Annunci

Disponibili i moduli per il Fondo di solidarietà prima casa

ottobre 28, 2010

Da ieri sul sito del Ministero del Tesoro sono disponibili le istruzioni ed il modulo di richiesta di sospensione per accedere al fondo di solidarietà per i mutui prima casa.
Le domande potranno essere presentate in banca dal 15 novembre, ma essendo i fondi limitati, è bene presentare subito la domanda.
Possono accedere a questo fondo, che da la possibilità di sospendere per massimo 18 mesi le rate del mutuo, i nuclei familiari con indicatore ISEE non superiore ad euro 30.000 e che si trovino nella impossibilità temporanea di sostenere il pagamento delle rate per perdita del posto di lavoro, morte o sopraggiunta non autosufficienza di uno dei componenti del nucleo familiare, pagamento di ingenti spese mediche od assistenza domiciliare, necessità di interventi di manutenzione straordinaria dell’immobile per un valore superiore ai 5.000 euro.

La sospensione può essere richiesta per qualsiasi tipo di mutuo (a tasso fisso, variabile, anche quelli oggetti di portabilità o già rinegoziati); possono usufruirne anche coloro che si trovano con rate arretrate da pagare, sempre che non siano già state avviate procedure esecutive.

La richiesta non comporta l’applicazione di alcuna spesa o commissione, nè il pagamento di interessi per le rate sospese (vengono pagati dal fondo), e il richiedente dovrà pagare il solo spread; la sospensione può essere reiterata ma non più di una volta.